La normativa sui guanti da lavoro

Cosa dice la legislazione europea in relazione ai guanti da lavoro intesi come dispositivi di protezione individuale (DPI) e come verificare che i propri esemplari siano a norma

 

Guanti da lavoro-Sensilite- fodera di nylon-poliestere senza cuciture con rivestimento in PU 48-100

Sensilite- fodera di nylon-poliestere senza cuciture con rivestimento in PU 48-100

Le direttive europee sui guanti da lavoro, istituzionalmente definiti quali dispositivi per la protezione individuale (DPI) atti a salvaguardare la mano e le sue parti da agenti di tipo meccanico e/o chimico o microrganismi allergeni o patogeni, sono regolamentate da una serie di norme (direttiva 89/656/CE e modifiche), che vengono a distinguere le tipologie di guanti da lavoro in una serie di categorie specifiche secondo le garanzie fornite in relazione ai livelli di rischio individuati in base alle specifiche occupazionali.

Per conformarsi alla normativa vigente, il datore di lavoro è tenuto quindi a stabilire il livello di rischio presente nell’azienda e selezionare la categoria di guanti corrispondente. Nello specifico:

 

  • La Categoria I – “Guanti da lavoro di disegno semplice” può essere proficuamente impiegata esclusivamente in presenza di rischi di basso livello, come per lavori di pulizia; l’autocertificazione CE per questo tipo di guanti può essere fatta dagli stessi produttori.
  • La Categoria II – “Guanti da lavoro di disegno intermedio” è prevista per proteggere la mano da rischi di livello intermedio, offrendo buona resistenza a taglio, perforazione ed abrasione; per questa tipologia di guanti da lavoro la marcatura CE può essere rilasciata esclusivamente da enti notificati indipendenti previo il superamento di una serie di test specifici; la loro commercializzazione, accompagnata da istruzioni per l’uso, non può essere effettuata in assenza di certificazione CE
  • La Categoria III – “Guanti da lavoro di disegno complesso” viene utilizzata in mansioni, che prevedano rischi anche irreversibili o mortali, contro cui questa tipologia di guanti offre la massima protezione; anche per questi guanti è necessaria la marcatura CE da parte di un ente notificato, oltre che una serie di controlli di qualità attuati dal produttore stesso atti a certificare l’omogeneità del prodotto.

 

Va inoltre ricordato che guanti da lavoro, progettati per applicazioni speciali, come i guanti chirurgici o dielettrici, sono disciplinati da ulteriori norme specifiche.

È responsabilità del datore di lavoro fornire ai dipendenti guanti da lavoro di categoria adeguata in base alle mansioni svolte: in particolare nel caso di lavori a rischio intermedio o mortale è fondamentale che egli si doti esclusivamente di guanti da lavoro a certificazione CE, poiché contrariamente, in caso di incidente ai suoi collaboratori, risulterebbe non a norma e perseguibile anche penalmente.

Per essere certi che i guanti da lavoro acquistati siano regolamentari dovremo verificare la marcatura in essi presente, che dovrà riportare il nome del produttore, la denominazione del guanto, la taglia, il timbro CE, oltre ad una serie di pittogrammi relativi agli indici di prestazione raggiunti durante le operazioni di test e la norma EN di riferimento.

 

 

Caratteristiche dei guanti da lavoro

Quali sono i migliori guanti da lavoro? Una guida alla scelta, che tenga in considerazione le diversificate esigenze dei loro utilizzatori

 

Tralasciando per il momento le specifiche caratteristiche dei guanti da taglio e dei guanti da protezione, che potrete visionare nelle sezioni dedicate, cerchiamo di capire quali variabili determinino la differenza tra guanti da lavoro di qualità e guanti da lavoro scadenti.

Guanto in nitrile 492

Guanto in nitrile 492

Anzitutto per procedere in maniera consapevole nella nostra scelta, una volta individuata la categoria di rischio entro cui dobbiamo rimanere per evitare di incorrere in sanzioni, dovremo considerare la possibilità di scegliere tra guanti che salvaguardino esclusivamente la mano e guanti che coprano invece anche a parte dell’avambraccio o del braccio.

Oltre ad offrire un’adeguata protezione durante lo svolgimento del lavoro, i guanti devono risultare confortevoli e flessibili per permetterci di compiere tutte le operazioni necessarie senza mai compromettere la salubrità della nostra pelle: il PH del guanto dovrà dunque presentarsi in un valore compreso fra 3.5 e 9.5, con contenuto in cromo inferiore a 10ppmm; qualora siano fabbricati in gomma naturale, i guanti da lavoro dovranno inoltre subire ulteriori test sul contenuto di proteine estraibili in essi presenti.

A seconda delle esigenze lavorative, si potrà optare per dei guanti impermeabili al vapore acqueo ovvero permeabili, verificando i valori riportati sulla marcatura: tale indice va particolarmente tenuto in considerazione qualora si necessiti di guanti per la protezione dal freddo convettivo o da contatto, con garanzie di resistenza al freddo fino a -50° C. Se si acquistano dei guanti antistatici, ossia appositamente studiati per ridurre il rischio di scariche elettrostatiche, è fondamentale verificare che siano stati sottoposti a spefici test secondo la norma EN 1149; così pure i guanti da lavoro da impiegarsi nella manipolazione del cibo dovranno riportare la dicitura “per uso alimentare” (con eventuale indicazione della categoria di alimenti per cui è destinato) o il suo simbolo sostitutivo.

 

Le proposte Nicmabox® per i guanti da lavoro

Un vasto assortimento di guanti da lavoro, comodi e di design, tutti certificati CE: scoprite tra le tante proposte Nicmabox® le soluzioni di guanti antinfortunistica più adatte a voi

 

All’interno del nostro catalogo potrete trovare un vasto assortimento di guanti da lavoro, adatto a soddisfare tutte le vostre esigenze: guanti in lattice naturale adatti per occupazioni a rischio minimo; guanti da lavoro impregnati in pvc, di grande impatto estetico e che durano a lungo nel tempo; guanti in filo continuo, di grande flessibilità e massima traspirabilità.

 

Un ampia gamma di guanti destinati alla protezione meccanica che comprendono guanti molto sottili come una seconda pelle per lavori di massima precisione o guanti più resistenti per proteggere da abrasione e rischi maggiori, realizzati con materiali tecnologicamente all’avanguardia il miglior rapporto tra protezione e comfort, riscontrando ampi consensi specie nel campo dell’edilizia, dei trasporti e nell’industria automobilistica.

 

Qualora invece necessitiate di guanti da taglio o da protezione, vi invitiamo a scoprire nelle sezioni ad esse dedicate tutti i nostri modelli, assicurandovi sempre una qualità senza pari a prezzi davvero competitivi: perché la vostra soddisfazione e la sicurezza dei vostri collaboratori sono da sempre i nostri primi obiettivi.

 

 

Visualizza il catalogo dei prodotti

logo_nicmabox